IL FARAONE ERETICO E L’ORIGINE DEL MONOTEISMO #egitto #faraoni #piramidi

akhenaton

Verso la metà del XIV secolo a.C.  il faraone Amenhotep IV decise di radicalizzare lo scontro con la potente casta sacerdotale del Dio Amon. Già i suoi predecessori Thutmose IV e Amenhotep III, rispettivamente nonno e padre, avevano cercato di arginare l’influenza ingombrante dei sacerdoti.

Amenhotep IV non andò tanto per il sottile: recuperò una divinità secondaria solare risalente al periodo delle Grandi Piramidi, Aton (il disco solare), e ne fece progressivamente una divinità sempre più centrale del Pantheon egizio, fino a farne un culto monoteistico, del quale il faraone era unico tramite per il popolo. Per caricare di peso simbolico questa sua riforma religiosa, il faraone iniziò la costruzione di edifici sacri ad Aton, cambiò il suo nome in Akhenaton, rimodellò i nomi della famiglia reale e della corte, compreso quello della moglie, Nefertiti, e portò la capitale del regno da Tebe a una città edificata appositamente, Akhetaton (l’orizzonte di Aton). Infine, iniziò a requisire l’enorme patrimonio dei sacerdoti di Amon e lo fece confluire nel tesoro di Aton. Per popolarizzare la sua riforma, Akhenaton si rivolse in particolare all’arte, inaugurando uno stile del tutto inedito, realistico, in cui lo stesso faraone veniva ritratto in modi non più ieratici e ideali, ma accentuandone atteggiamenti sgraziati e difetti fisici.

Ma il nuovo culto non fece breccia nel popolo, nonostante il notevole dispiegamento propagandistico, e i sacerdoti di Amon continuarono e rafforzarono la loro influenza, relegando il nuovo culto alla corte e alla popolazione di Akhetaton. Così, alla sua morte, seguirono periodi di torbidi e congiure, fino a quando, probabilmente in una di queste, non venne ucciso il figlio di Akhenaton, il faraone bambino Tutankamon e i sacerdoti ripresero il controllo su tutto l’Egitto, cercando di cancellare ogni memoria di Akhenaton e del suo Dio.

Con ogni probabilità, tra i seguaci di Aton c’erano gli Habiru, una minoranza etnica da molti identificata con gli ebrei, che entrò in Egitto al seguito degli invasori Hyksos, circa quattro secoli prima. Gli Hyksos erano un popolo meticcio, con un’aristocrazia indoeuropea e una base popolare prevalentemente semitica, che avevano sottomesso l’Egitto per circa due secoli, grazie al rivoluzionario utilizzo del carro da guerra trainato dai cavalli. Ora, buona parte degli studiosi converge sul fatto che Mosè, uomo della corte di Akhenaton, visto il clima di restaurazione violenta, si sia messo a capo degli Habiru e li abbia guidati nell’esodo. A confortare questa teoria, c’è la corrispondenza pressochè totale tra l’inno ad Aton (da diversi studiosi ritenuto di mano dello stesso faraone eretico) e il salmo 104 della Bibbia.

Possono interessare:    L’EPOPEA NURAGICA                                       I QUATTRO MORI: TRA STORIA E LEGGENDA
LA RESISTENZIALE SARDA
L’ARABA FENICE, I FENICOTTERI E I NURAGHI
RROMMBODDITTUONO E I CAVALIERI TETRAMORATI ALLA CONQUISTA DEL VELLO TRICOLORE

Annunci

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in libero pensiero e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a IL FARAONE ERETICO E L’ORIGINE DEL MONOTEISMO #egitto #faraoni #piramidi

  1. Silvia Sacco ha detto:

    Sono molto d’accordo con la tesi esposta, tanto che ne ho scritto un libro “La costellazione del leone” edito da Aletti nel 2011. Nel testo ripercorro tutte le tappe esposte attraverso le sue considerazioni. Mi aveva infatti affascinato l’ipotesi freudiana di un faraone monoteista che inizia una nuova via religiosa collegata all’ebraismo e in seguito al cristianesimo.

    • KAMAL ha detto:

      il monoteismo entrato nella terra dei faraoni a seguito del ritrovamento di ( GIUSEPPE FIGLIO DI GIACOBBE) perche con Amenhotep IV (AKHENATON ) giuseppe diventato il governatore dell’egitto al tempo della CARISTIA ( l’interpretazione del sogno di AKHENATON ) dopo questo entra tutta la famiglia di giuseppe in egitto e tutti erano monoteismi come ( ABRAMO-ISACCO-GIACOBBE-ESAU-,,,,,ECT,,,,,( IL LIBRO DI SIGMUND FREUD SPECIFICA AFFRONTA CON AMPIA DESCRIZIONE QUESTO ARGOMENTO )

  2. alberto ha detto:

    La casta sacerdotale aveva come alleati la casta dei militari, solo grazie a questi ultimi riuscirono ad esautorare akhenaton.

  3. emanuele ha detto:

    Sono stato molto contento di aver trovato questo sito. Voglio dire grazie per il vostro tempo per questa lettura meravigliosa! Io sicuramente mi sto godendo ogni post e ho gi salvato il sito tra i segnalibri per non perdermi nulla!

  4. Pingback: Bon Courage

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...