LEOPARDI NOSTRO CONTEMPORANEO #poesia #letteratura #GiacomoLeopardi #illuminismo #romanticismo #pensiero #filosofia #pessimismo

Il primo passo verso la poesia contemporanea, il genio di Recanati lo fece ancora ragazzo: quei due gerundi affiancati, a sconvolgere la stasi meditativa de L’infinito, farla precipitare in un vortice di incompiutezza che precarizza l’armonia e rende impossibile ogni Arcadia. Ma fu nel suo periodo maturo che la contemporaneità si fece assoluta, fino a quell’amalgama di semantica, fonetica e parola pensante così impareggiabilmente orchestrata ne La ginestra, in un blank verse mai così libero che scivola via tra assonanze e rime sempre imprevedibili, eppure sempre messe al posto giusto. O in questo breve canto del periodo fiorentino in cui la telegrafica frammentazione dei periodi pare manifesto della crisi del postmoderno.

A SE’ STESSO

Or poserai per sempre,
stanco mio cor. Perì l’inganno estremo
ch’eterno io mi credei. Perì. Ben sento,
in noi di cari inganni,
non che la speme, il desiderio è spento.
Posa per sempre. Assai
palpitasti. Non val cosa nessuna
i moti tuoi, nè di sospiri è degna
la terra. Amaro e noia
la vita, altro mai nulla; e fango è il mondo.
T’acqueta omai. Dispera
l’ultima volta. Al gener nostro il fato
non donò che il morire. Omai disprezza
te, la natura, il brutto
poter che, ascoso, a comun danno impera
e l’infinita vanità del tutto.

Pubblicato in libero pensiero | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

GEORG BUCHNER, UNA VITA BREVE E STRAORDINARIAMENTE INTENSA #georgbuchner #teatro #woyzeck #espressionismo

#teatro #GeorgeBuchner #Woyzeck #Wozzeck #opera #musica #società #espressionismo guerra #alienazione #potere

Albertomassazza's Blog

Immagine

Parlare di vita breve e intensa, in riferimento alle biografie di molti artisti e intellettuali prematuramente scomparsi, può apparire un clichè. Nel caso di Georg Büchner, piuttosto, dev’essere considerato un eufemismo. Nato nell’ottobre del 1813 e morto di tifo nel febbraio del 1837, in poco più di 23 anni,Büchner riuscì a conquistarsi autorevolezza come scienziato, intellettuale e, soprattutto, autore di teatro.

Sulle orme del padre, si iscrisse e laureò in medicina, destando l’interesse del mondo accademico con una dissertazione sul sistemanervoso dei pesci. Contemporaneamente agli studi in medicina,  fu un fervente attivista per l’emancipazione delle masse popolari, fondando, con l’amico Ludwig Weidig, la Società per i diritti umani e pubblicando opuscoli esplicitamente rivoluzionari (“Pace alle capanne! Guerra ai palazzi!”). L’impegno politico gli valse il sospetto delle autorità, tanto da costringerlo all’esilio, prima a Strasburgo e poi a Zurigo, nella cui Università discusse la…

View original post 158 altre parole

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

TEMPESTA #songwriter #songwriting #singersongwriter #postrock #ambient #tempesta #storm #jazzon #rockit #guitarists

Un brano che mi sono trascinato dietro per diversi anni, più o meno dal 1993 al 2000. Definita la forma, l’ho abbandonato in un cassetto, quasi dimenticato, probabilmente per la mia incapacità di stare con la pratica al passo dellla concezione musicale. Ripreso negli ultimi anni nelle mie performances da busker, ora è uno dei brani di cui vado più orgoglioso, per la varietà di soluzioni ritmiche, armoniche e melodiche.

Vento freddo urla nella tempesta
E si muove l’aria che mi circonda
L’umido mi entra dentro le ossa
Sento freddo e non sai riscaldarmi.

Vedi sto cadendo mi rialzo sono forte
Mi manca qualcosa che non so non capisco

Vento freddo sputa in faccia le onde
E le alghe sbattute sulla spiaggia
Ho bisogno di sentirmi importante
E non solo per una persona

Pubblicato in libero pensiero | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

L’AVANGUARDIA (INCONSAPEVOLE?) DI TOTO’ #principedecurtis #avanguardia #totò

#Principe #AntonioDeCurtis #Totò #ridere #comico #comici #burattino #marionetta #cinema #film

Albertomassazza's Blog

totò picasso

Il principe De Curtis aveva una mentalità monarchica e conservatrice, anche se mediata da una sensibilità sociale e popolare. Da lui era normale attendersi lo sputo nell’occhio all’emulo di Picasso, nel film “Totò a colori”. Totò è stato un immenso protagonista del teatro e del cinema, ma a chiunque verrebbe difficile considerarlo un rivoluzionario o, tantomeno, un attore d’avanguardia. Eppure, il grande comico ha dei punti di contatto con tutte le più importanti correnti dell’avanguardia teatrale e artistica in generale del novecento.

Per Adolphe Appia, geniale riformatore della scena teatrale, ad esempio, il teatro è l’opera d’arte vivente perché in esso gli artisti (poeti, attori, scenografi, musicisti ecc.) pongono le loro arti in divenire; con Totò, questa teoria trova una sintesi in un unico artista. A questo proposito, vorrei raccontare un aneddoto: Fellini, grande amante di Totò, non fece mai film con lui. A chi gli chiedeva il perchè rispondeva…

View original post 171 altre parole

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

UOMINI E BESTIE #songwriters #rockit #rockon #rock #rocknroll #hardrock #musicproductions #musicproducers

Un brano scritto sul finire degli anni ’90. Un rocknroll duro e rabbioso, sparato come un proiettile, che trova comunque il tempo di interrogarsi su come venga inteso il potere, sulla sua millantata immutabilità che a guarder bene non è altro che volontà di autoconservarsi, con tutti i suoi arbitri e i suoi abusi.

Il video è del 2009, da qui i riferimenti alla rivoltà iraniana di quel periodo.

Testo e musica di Alberto Massazza, arrangiamento, produzione e cura video di Paolo Floris. Registrato a Reggio Emilia nel 2009.

Pubblicato in libero pensiero | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

MISURA PER MISURA. #songwriters #songwriter #singersongwriter #blues #rock #rockon #rockit #jazzon #jazz #guitarplayer

Ancora una poesia di qualche anno fa musicata di recente. Un testo composto da tre terzine, ognuna delle quali è un aforisma sul valore e sull’impossibilità di dargli una misura assoluta.

https://albertomassazza.wordpress.com/2019/01/27/misura-per-misura-poesia-valore-vita-2/

Pubblicato in libero pensiero | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

LA POLIVALENZA DELLA MASCHERA #simbolo #finzione #rappresentazione

#società #maschera #teatro #persona #verità #finzione #culto #sacro #antropologia

Albertomassazza's Blog

pantomimaIl termine maschera presumibilmente deriva dal tardo-latino masca (strega), a sua volta di probabile derivazione germanica, attestato già in periodo alto-medievale e ancora presente nel dialetto piemontese. Tale termine, probabilmente sotto la suggestione della parola araba mascharat (buffonata), è lentamente passato ad indicare i travestimenti carnevaleschi e teatrali. Da qui l’accezione metaforica largamente più diffusa nella società contemporanea: la maschera come strumento di inganno, di doppiogioco, di opportunismo. Portare una maschera significa essere falsi, disonesti, traditori. Ma come ci hanno insegnato in tanti – da Schopenhauer a Nietzsche, da Freud a Pirandello – il rapporto dell’umanità con la maschera, sia essa intesa in senso metaforico o materiale, è piuttosto complesso e non può essere ridotto a semplice atteggiamento di convenienza. Sin dalla notte dei tempi, la maschera risponde alla necessità di vincere la paura per tutto ciò che trascende la volontà degli uomini; la sua origine è da ricercare nella…

View original post 285 altre parole

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento