CINEMA E SURREALISMO #avanguardia #film #estetica

Albertomassazza's Blog

bunuelNell’ottobre del 1924, a Parigi, pressoché contemporaneamente, Andrè Breton pubblicò il Manifesto del surrealismo e René Clair presentò un cortometraggio che doveva fungere da intervallo per un balletto di ispirazione dadaista, prodotto da Rolf de Maré per Jean Borlin e i Ballets suédois. Il titolo stesso del cortometraggio, Entr’acte (Intermezzo), faceva riferimento alla sua funzione d’uso, ma anche alla concezione artistica effimera e transitoria del movimento artistico zurighese. La presenza come sceneggiatore di Francis Picabia, sia per il balletto che per il cortometraggio, confermava la matrice dadaista del progetto, anche se il movimento, esaurita la forza propulsiva, si era di fatto sciolto nel 1923. Le musiche, sempre per entrambi, vennero scritte da un altro grande sperimentatore anticonformista, Erik Satie. Tutti gli autori erano presenti anche come attori, così come un buon numero di artisti di spicco della scena parigina,  tra i quali, tanto per fare tre nomi, Man Ray, Marcel…

View original post 821 altre parole

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...