LA BIZZARRA MANIERA DELL’ARCIMBOLDO #arte #rinascimento #manierismo

Albertomassazza's Blog

libraio arcimboldo

Giuseppe Arcimboldo o Arcimboldi (lui stesso usava indifferentemente le due varianti) nacque a Milano tra il 1526 e il 1527. Il padre Biagio era pittore presso la Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano. Proprio sotto la guida del padre, dal 1549 lavorò ai cartoni preparatori per le vetrate del Duomo meneghino, suo primo lavoro attestato. Dalla metà degli anni ’50, operò nei duomi di Monza e Como. In particolare, nel capoluogo brianzolo eseguì, affiancato da Giuseppe Meda, un grande affresco raffigurante l’Albero di Jesse, padre di Davide e capostipite genealogico di Gesù, secondo la tradizione. Nell’opera, Arcimboldo dimostrò di essere pienamente immerso nella temperie manierista lombarda, interpretandola in modi raffinati e personali. In quegli stessi anni, secondo la critica più recente, iniziò il suo originalissimo percorso di ritratti composti da frutta e ortaggi, con la prima serie delle Stagioni, custodita a Monaco di Baviera.

Nel 1562 cedette alle insistenze del…

View original post 378 altre parole

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...