UMANO, TROPPO UMANO #nietzsche #filosofia #spiritolibero

Albertomassazza's Blog

nietzsche cavallo

Senza voler riproporre quella suddivisione schematica, fortunatamente superata dalla moderna esegesi nietzscheana, che vorrebbe l’opera del filosofo tedesco constante di tre periodi ben distinti, è indubbio che Umano, troppo umano (che, secondo la suddetta suddivisione, rappresenterebbe l’avvio del periodo centrale, forzatamente definito Illuministico) segni una svolta decisa nello sviluppo del suo pensiero. L’irrazionalismo che aveva permeato La nascita della tragedia e le quattro Considerazioni inattuali viene superato da un razionalismo contemplativo, non ontologico, fondato sulla mediazione tra esperienza biografica e osservazione esterna. Gli stessi eroi di quell’irrazionalismo, Wagner e Schopenhauer, i campioni del nuovo spirito tedesco, vengono buttati giù da quei piedistalli, sui quali erano stati posti dallo stesso Nietzsche che, in questo modo, ritiene d’essersi scrollato definitivamente di dosso il simbolismo mitico e la metafisica.

In Umano, troppo umano è centrale la figura dello Spirito libero. Lo stesso titolo fa riferimento a quelle mediocrità congenite dell’essere umano che impediscono…

View original post 307 altre parole

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...