LA TORMENTATA MANIERA DEL PONTORMO #rinascimento #arte #pittura #manierismo

Albertomassazza's Blog

pontormo visitazioneJacopo Carrucci (o Carucci), detto Il Pontormo dal paesino vicino a Empoli che gli diede i natali nel 1494, ebbe un’infanzia segnata dai lutti familiari: a soli 5 anni perse il padre Bartolomeo, anch’egli pittore, discepolo del Ghirlandaio; quindi fu la volta della madre nel 1504. Orfano a dieci anni, venne affidato in custodia alla nonna che nel 1507, evidentemente accertatasi delle inclinazioni artistiche del piccolo, lo mandò a Firenze, sotto la protezione del Magistrato dei Pupilli, autorità che si occupava del sostegno degli orfani, che lo mise a bottega da Leonardo da Vinci, almeno stando alla testimonianza postuma del Vasari. La repentina partenza del maestro per Milano lo costrinse a un vagabondaggio tra alcune delle principali botteghe fiorentine del tempo, passando dal naturalismo magico e luminoso di Piero di Cosimo al più canonico, ma altrettanto all’avanguardia negli effetti di luce, Mariotto Albertinelli, nella cui bottega Jacopo dipinse il suo…

View original post 638 altre parole

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...