MEMORIA DELL’INAPPARTENENZA. #Poesia #poeta #poesiaitaliana #poesie #poeti #poetry #poetrylovers #poetrycommunity

A ritroso nella memoria. 

m’accorgo di sempre aver avuto

in odio tutto cio’ che ingabbia

la vastita’ dell’immaginazione.

lo stereotipo che pare dica tutto

e invece non ha unghie buone

per raschiare la superficie delle cose;

o gli ideali che s’atteggiano a principi.

fossilizzandosi in ideologie,

ma i principi, come sorgenti,

stanno a monte e la loro purezza

non si perde nel serpeggiante

incedere dei fiumi generati;

l’appartenenza dovuta al potere

sempre piu’ ridicola nel suo rappresentarsi,

lo strazio della gabbia millenaria

del conformismo territoriale,

creato ad arte dal potere per fare

della gente carne da cannone.

Ma il bimbo allora inconsapevole

che istintivamente s’ostinava irriducibile

in barricate ai condizionamenti delle usanze,

ora non puo’ che abbandonarsi

alla malinconia di un disincanto

dall’inconfondibile amaro retrogusto.

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in libero pensiero e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...