GEORGE GROSZ #avanguardia #espressionismo #artedegenerata

Albertomassazza's Blog

groszNato a Berlino nel 1893, dopo gli studi accademici ebbe modo di soggiornare, appena ventenne, in una Parigi in pieno fermento avanguardistico. Questa fondamentale esperienza è ben leggibile nei lavori del primo periodo creativo, in cui, accanto a un’evidente influenza dei pionieri Van Gogh, Toulouse Lautrec ed Ensor, è chiaro il tentativo di rilettura delle sperimentazioni cubiste e futuriste nella prospettiva della formazione di un proprio stile personale. In particolare, negli anni della Grande Guerra, alla quale partecipò per un breve e traumatico periodo, risolse il parossistico dinamismo dei futuristi italiani in presagio apocalittico e claustrofobico horror vacui (Metropolis, Esplosione, A Oskar Panizza). Il generico malessere esistenziale trovò una prima precisa identificazione nel 1917 con Germania, favola d’inverno, in cui alle già citate riletture cubiste e futuriste si aggiunse un gusto dadaista, movimento importato in quegli anni a Berlino da Zurigo, al quale Grosz aderì formalmente nel 1919. Parallelamente approfondì…

View original post 306 altre parole

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...