UOMINI E BESTIE #songwriters #rockit #rockon #rock #rocknroll #hardrock #musicproductions #musicproducers

Un brano scritto sul finire degli anni ’90. Un rocknroll duro e rabbioso, sparato come un proiettile, che trova comunque il tempo di interrogarsi su come venga inteso il potere, sulla sua millantata immutabilità che a guarder bene non è altro che volontà di autoconservarsi, con tutti i suoi arbitri e i suoi abusi.

Il video è del 2009, da qui i riferimenti alla rivoltà iraniana di quel periodo.

Testo e musica di Alberto Massazza, arrangiamento, produzione e cura video di Paolo Floris. Registrato a Reggio Emilia nel 2009.

Maschere da indossare chinando la fronte davanti al padrone
Follie generali di folle ora dei ora semplici bestie

Questa volta son stanco questa volta mi spoglio
se la vita è uno sbaglio voglio farlo da me.

Uomini senza pudore invocano l’odio chiamandolo amore
uomini senza paura castrati in eterno nella dignità.

Questa volta si cambia troppo forte è la rabbia
mentre saltano i ponti che portavano al cielo.

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in libero pensiero e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...