L’INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DI NICK DRAKE #nickdrake #folk #pinkmoon

#NickDrake #folkmusic #folk #folkrock #jazzrock #jazzcafé #Canterbury #progressive #progfolk #musicmakers #melodymakers #melodics #whistlers

Albertomassazza's Blog

Linea melodica di Nick Drake (Day is done), adattamento musica e testo di Alberto Massazza (2015/2019)

nick drake

Tre album ufficiali, l’abbozzo di un quarto, qualche inedito ritrovato fortunosamente, sporadiche esibizioni live prive di documentazione, sia audio che video: la parabola artistica di Nick Drake è tutta in queste povere cifre, capaci di racchiudere comunque gemme inestimabili . Un genio sommerso che solo dopo la morte ha iniziato a raccogliere consensi ampi.

Nato a Yangon, in Birmania, dove il padre ingegnere si era trasferito per lavoro, Drake trascorse infanzia e adolescenza a Tanworth in Arden, villaggio dell’Inghilterra centrale tra Birmingham e Stratford upon Avon, la città natale di Shakespeare. Probabilmente, fu proprio l’atmosfera bucolica, impreziosita dall’iniziazione alla musica e alla letteratura, sotto l’amorevole guida della madre, a generare quella propensione alla depressione che si manifesterà quando, da studente e da musicista, Nick si ritroverà da solo, in ambienti meno idilliaci, a cercare…

View original post 700 altre parole

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...