IL TESTAMENTO DI ARTHUR #rimbaud #poesia #maudit

#poesie #poesia #letteratura #avanguardia #poetimaledetti #maudit #arthurrimbaud #Rimbaud

Albertomassazza's Blog

Melodie nate circa vent’anni fa per degli intermezzi cantati di un lavoro teatrale sull’ultimo Rimbaud, recentemente trasposte per chitarra e voce. Testi da Arthur Rimbaud, adattati e musicati da Alberto Massazza.

rimbaud

Quando scrisse la cosiddetta Lettera del veggente, indirizzata a Paul Demeny e datata 15 maggio 1871, il sedicenne Arthur Rimbaud probabilmente non aveva compreso fino in fondo la portata della rivoluzione estetica che nei successivi tre anni avrebbe portato avanti, prima di abbandonare il campo della letteratura e passare i suoi restanti diciassette anni di vita nel nomadismo irrequieto, alla ricerca di un paradiso perduto dove poter vivere la propria vita senza il filtro delle convenzioni. La lettera, scritta a Charleville sull’onda emotiva dell’esperienza comunarda di Parigi, indicava la strada che il poeta doveva intraprendere per riappropriarsi di quell’organicità prometeica e visionaria che il materialismo funzionalista borghese gli aveva negato. Una strada lastricata di sregolatezza e di spossessamento (Je est un autre)…

View original post 613 altre parole

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...