SPETTACOLARIZZAZIONE DELLA POLITICA #potere #democrazia #società #societàdimassa #spettacolo#protesta

La spettacolarizzazione del potere non è un’invenzione recente. Da quando il potere si è incarnato in entità fisiche, che è poi la nascita stessa della civiltà, se non addirittura della cultura (intendo la civiltà come espressione dell’urbanizzazione strutturata, in primis attraverso la divisione organizzata del lavoro, e la cultura come espressione non effimera del semplice gruppo umano); da quando, dicevo, il potere si è incarnato ha sempre cercato la propria spettacolarizzazione per rendere più efficace il proprio condizionamento della vita politica. Il potere, difatti, non è politico di per sé, ma nella misura in cui è capace di condizionare la vita della polis. Chiaro che nella società dello spettacolo, la spettacolarizzazione del potere (o meglio, della politica) assume una dimensione ben più pervasiva.
La novità, piuttosto, sta nella spettacolarizzazione della protesta, figlia del processo di democratizzazione del potere, non più repressa sistematicamente e brutalmente, ma soggetto attivo nella scena dialettica della politica. La protesta ha iniziato a spettacolarizzarsi nel ’68 e ormai ha raggiunto livelli deliranti. Si è diffusa con la virulenza di un’epidemia di peste, manifestandosi nei ridicoli narcisismi della protesta che tanta presa hanno sulle masse, tanto da far divenire egemonico un modello politico che proprio della spettacolarizzazione e del narcisismo della protesta ha fatto i capisaldi del suo agire politico: il populismo. Inutile aggiungere che questo narcisismo della protesta in primo luogo contribuisce a neutralizzare le reali motivazione da cui scaturisce la protesta stessa.

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in libero pensiero, politica e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...