Da Quer pasticciaccio brutto de Via Merulana di Carlo Emilio Gadda #letteratura #romanzo #duce #fascismo #novecento #prosapoetica #narrativa


Interpretazione di Alberto Massazza

L’Urbe, propio al tempo de’suoi accessi di buon costume e di questurinizzata federzonite, l’ebbe a conoscere (1926-27) alcuni periodici strangolamenti di bambine: e ne reliquavano alle prata e le spoglie e lo strazio, e la misera e spenta innocenza: là là extra muros, dopo le divozioni suburbicarie, e l’epigrafi degli antichi marmi e sacelli. Consule Federsonio, Rosamaltonio enixa: Maledito Merdonio dictatore impestatissimo. Il Ficoni Pirro, meschino! dameggiava in allora una sua dama anzichenò butirrosa comeché stagionatuzza, ma di alquanto impedita accessione: quinto piano: casamento umbertino: portiera in sul portone: marito presente, efficiente… a pantofole: grappoli di coinquilini ad libitum, glossatori de natura, più che Irnerio. Donde, cioè da queste premesse di fatto, un patetico saliscendi di autografi di vario enunciato per le cure di una gentil fantolilla (tredicenne), che li recava con qualche circospezione e con altrettanto batticuore a destino. E colloqui per cenni e per digitazione varia da finestra a contrada: e viceversa. Il peritoso e digitativo galante fu tratto in arresto a marciapiede, in quell’atto appunto del dispacciare alcuni suoi segni di sei o sette diti (ore, amore) all’indirizzo d’una finestra del quinto (ch’era, al parere della questura, una «finta strategica»): e del confidare un viglietto per madama, secondo strattagemma, alla di lei fanticina molto pupetta, e tutta trepida di un tanto incarico, e tutta imporporata nel viso. Il Pirroficoni avea fatto, com’e’suole, alcuna carezza alla bimba: il quale atto, e il di cui rossore, lo perdettero. Su questo bell’indizio il Testa di Morto in pernacchi eruttò che «la polizzia romana in meno di 48 ore eccetera eccetera». E il birro, confortato dall’alta parola del buce, dagli a stangare. L’intervento dubitativo di un qualcheonesto funzionario salvò le ossa al Ficoni, dimolto peste però.

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in libero pensiero e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...