LA VITA STORTA #poesia #destino #vita

Sorte, che hai sempre gusto
d’intraversarti nel mio sentiero
malinconico, dimmi almeno,
ti prego, se sono io ad esser
maldisposto, per via della mia psiche
sempre pronta a darmi
ai piedi la zappata, o se,
piuttosto, sorte, il gusto
che dimostri non origina d’altro
che dal capriccio del tuo arbitrio.
O forse, sorte, era tutto lì,
in quella pelle d’oca effimera,
nel sottile imbarazzo che ad altri
genera emozione e a me pareva
soffocare la randagia indolenza
del mio ostinato istinto.
Il non cogliere questo
è stato il nido giusto
per allevare la mia maledizione,
la sindrome dell’ultima spiaggia
che non è mai l’ultima,
ma solo la replicata parodia
della mia fallita redenzione.
No, la vita storta, sorte,
non si dispone di traverso
per una innata volontà,
ma per gli accidenti
che getti a caso nel percorso.

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in libero pensiero, Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...