ASSOLATO ASSOLUTO DISSOLTO #poesia #sole #essere

Albertomassazza's Blog

Immag0845

Al sole che in bronzo
la sua pelle volgeva
e il fitto riccio imbiondiva,
con grave scandalo, per l’aurea
chioma estiva, della zia
Vittorina: s’era convinta
la pia donna che fosse
un vezzo della madre,
per mezzo dell’acqua
ossigenata. Al sole
che dispensava, il marinaio,
evasive promesse d’assoluto,
per meglio torturare poi,
con sommo gaudio, l’ingenuo
intrappolato ibrido in tesa
ragnatela del Gran Sadico.
Al sole, di secco sale
l’acerbo corpo lasciato
a incanutire, dal mare grembo
accolto lo straniero, il cinico
battesimo del padre,
il salvataggio repentino
della madre: l’avessero
lasciato all’abbandono,
lo scherzo del Gran Sadico
che ingentilisce animi
per destinarli alla fossa
dei leoni, estetico martirio.
Al sole squartatore s’offriva
il dissoluto in erba,
in assolato assoluto dissolto,
l’umano vulnus e il sanguinante
cuore ingigantiti
da sacri fuochi fatui.

View original post

Annunci

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...