LO STEREOTIPO STEREOTIPATO #arte #estetica #autenticità

Lo stereotipo è lo scoglio errante su cui si infrange l’autentico artistico. Ma cos’è lo stereotipo nell’arte? E’ una lettura superficiale e accomodante dello specifico che si vuole rappresentare, basata sul senso comune piuttosto che sull’originale capacità di osservazione dell’artista. Fermarsi allo stereotipo significa non scavare, non raschiare con le unghie il fondo, non rivoltare la realtà, ma accondiscendere allo stato delle cose e alla mentalità dominante. L’autentico artistico, davanti allo stereotipo, può evitarlo incamminandosi sul sentiero di una rigorosa ricerca personale, può accettarlo e contemporaneamente annientarlo con una superiore espressione artistica (è il caso dell’Opera, in cui la trama che, per forza di cose, cede sovente allo stereotipo, può essere riscattata dal flusso musicale); oppure, ed è il caso del comico, da Moliere a Rossini, da Chaplin a Totò, da Fred Buscaglione a Frank Zappa, lo stereotipo diviene soggetto prioritario dell’osservazione artistica, caricato di un’improbabile tensione drammatica, fino a farlo esplodere nel ridicolo. Lo stereotipo stereotipato perde così la sua ingannevole abilità di spacciarsi come autentico e mostra oscenamente tutta l’inconsistenza della sua credibilità.

Annunci

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in libero pensiero e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...