NAUFRAGIO DELL’EROE #Poesia #eroe #romanticismo

Perché l’eroe passava per le soste d’amore come passa via la tempesta,
ogni tappa, ogni batter di cuore per lui, lo portava più in alto,
passava al finir dei sorrisi, già distratto altrimenti.
R.M. Rilke, VI Elegia Duinese

Sicuro! Un tempo era
così: di questo ne traboccano
i romanzi a testimonio.
Ma ora, eccolo l’eroe,
sedotto e abbandonato
dalle sua proprie idee
e dal fascino da esse
esercitato. Non più stuoli
di vestali al suo passaggio
si dispongono al martirio,
ma lo abbandonano acclamandolo
al suo destino solitario.

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in mito moderno e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...