CAGLIARI CAPITALE #Kasteddu #Sardegna #storia

Cagliari è nata con la vocazione di capitale e, come ogni buona capitale, il suo spirito è permeato di accondiscendenza verso l’arbitrio e di predisposizione al servilismo. Si aggiunga che Cagliari è stata sempre capitale dei dominatori, dei colonizzatori; nel nome stesso in lingua sarda, Kasteddu-Castello, sta tutta la vocazione della città: capitale di una storia misera, imposta dagli usurpatori. Una storia di tradimenti, di primogeniture barattate per un piatto di lenticchie, di mediocrissima burocrazia: ogni anelito di autonomia è stato fatto precipitare dalle rupi di Castello, abitate dal dominatore, ma anche tradito dalle delazioni consumatesi nelle viuzze dei borghi autoctoni di Stampace, Marina e Villanova. E si aggiunga, per completare il quadro, l’indolenza tipica dei climi temperati, dominati da frequenti vampate di calore e tenaci bolle di umidità, da tempeste di scirocco e maestrale e brezze di mare che si gonfiano come bufere….come la boria degli abitanti di una capitale della più provinciale periferia dell’impero, che pensano di riscattare questo profondo provincialismo correndo dietro alle mode; e quanto più effimere sono le mode tanto più si radicano nei costumi dei cagliaritani, ben oltre la durata delle mode stesse.

Annunci

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in libero pensiero e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...