PERDUTE CORRISPONDENZE #poesia #natura #vita

piero di cosimo incendio

Dall’abbondar del superfluo
all’abbandono estremo,
più lungo della gamba
è forse il passo.
Barcolla ma non molla
il cieco flusso, l’esiguo
fiato ancora scialacquato
in prediche al deserto.
Dal muto paesaggio,
un tempo confidente, invano
invoco d’essere compreso.
Ma nulla più mi corrisponde:
la terra, il filo d’erba,
il merlo, il cane
indifferenza ostentano
e sospetto al passo trascinato
e all’ombra che proietto.

Annunci

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in libero pensiero e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...