LA DOTTRINA DELL’ATROCE #poesia #umanità #bestialità

goya

Cavalcando l’onda del cattivo
sangue, dal rimestio nel torbido
di viscere alla luce apparente
del reale, non germoglia
la dottrina dell’atroce.

Non giace nel rigurgito
imprevisto dello stato
di natura, il seme degenere
della barbarie umana,
ma nel fossato che divide
l’inscindibile in parti
contrapposte e le appartenenti
sagome sociali inquadra
in reggimenti di sventura.

Fa gusto anche all’inferno
il corrotto palato dell’uomo
e spesso lo si preferisce
all’insipido limbo quotidiano.
Come a un pollo, si tira
il collo della vita
e si quantifica il benessere
come gli adolescenti
i loro imberbi peni.

Annunci

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...