BLOG E FEUDALESIMO #beppegrillo #m5stelle #politica

apriscatole

Finalmente un po’ di chiarezza sulle reali intenzioni di Grillo & Casaleggio! Davanti alla richiesta di spiegazioni sull’autolesionismo  comunicativo seguito alla clamorosa affermazione del febbraio 2013, il leader pentastellato  ha candidamente ammesso (almeno stando alla testimonianza del neo espulso Artini, con l’altra espulsa Paola Pinna e una delegazione di attivisti ricevuti dal grande capo giovedì sera) che tutto stava andando per il verso giusto, perché non contano i voti ottenuti alle elezioni, ma i clic sul blog e quelli continuano stabilmente a viaggiare a gonfie vele. Intanto si dice stanchino come Forrest Gump e dopo aver sottoposto al plebiscito sul blog  (con ovvio risultato) la cacciata dei due parlamentari, ne indice subito un altro (con ancor più ovvio risultato) per ufficializzare l’infeudazione del Movimento ai 5 (numero magico?) probiviri, nominati ovviamente dal capo. Tutti di provata fede grillesca, naturalmente, dal democristo 2.0 Di Maio, all’alternativo (de che?) fascio-gandhiano Di Battista; dal lounge aperipolitico Fico (un nome, una garanzia), alla testa di ariete (e di qualcos’altro) Sibilia; senza dimenticare la striminzita quota rosa garantita dalla svampita pasionaria Carla Ruocco: il grillismo duro e puro in tutte le sue declinazioni. Un’ottima squadra non di certo per proporre un’alternativa politica per il paese, ma per tenere ben compatto lo zoccolo duro degli psicocliccatori del blog, assicurando loro che, anche se la situazione materiale non dovesse migliorare, avranno comunque la necessaria dose quotidiana di notizie farlocche, al grido di “sveglia!!!” e “non ci crederete: è successo questo, proprio ora”: basta un clic, che ce vò. Con buona pace di chi ha creduto nella rivoluzione dei cazzoni, tanto quelli hanno già trovato il loro nuovo Re di maggio in Matteo Salvini. Per chi volesse salvare il salvabile e riappropriarsi della prospettiva di un attivismo politico partecipato e responsabile è giunta l’ora di uscire allo scoperto senza tentennamenti. Al momento, il solo Pizzarotti pare in grado di proporre un’alternativa alla deriva di un’ulteriore grillizzazione del Movimento, mascherata da finte concessioni autonomistiche.

Annunci

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...