FANFARA ATROCE #poesia #vita #vanità

ubu

E sai che tutte buone
sono le occasioni
per aurei far risplendere
gli ottoni, la melode
fanfara acrobata
in ornamento enfatico
monotono, di slancio
empatico austera
parsimonia, s’aziona
la meccanica del travisante
muscolo dai nervi
burattini del sorriso.
I tronfi fiati infiammano
gli umori con ancestrali
impulsi indecifrabili,
stentorei ostentano
l’istinto in parodie
poco credibili, si volge
in pantomima la tragedia.
L’attesa del disastro
riscalda il sopravvalutato
muscolo egemonico;
il manicheo bugiardo
detta le regole del gioco,
stendardo bianco e nero
di ombre ben in carne
in stanco avanzamento.

Annunci

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in libero pensiero e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...