PARATA #poesia #socialità #apparenza


Una poesia scritta nel settembre del 2014 incontra un brano strumentale scritto tre anni dopo e insieme si rendono conto che stanno meglio che da soli.

ensorL’umana transumanza
con malcelata pena
avanza, nell’ornamento
asincrono di una grottesca
danza. L’evanescente parata
senza sosta digrigna e ingrugna
sotto celiante maschera
di glassata crosta. L’ingenua
tresca delle social catene
cela la gabbia asfittica
della partita doppia. Osservo
la sostanza dell’universo
avverso che sfila inanimato
in passo d’orso , il nervo
intorpidito del sorriso,
l’imperativo che impone,
nel cattivo gioco, il falso
recidivo del buon viso.

Annunci

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in libero pensiero e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a PARATA #poesia #socialità #apparenza

  1. albertomassazza ha detto:

    L’ha ribloggato su Albertomassazza's Bloge ha commentato:

    #canzone #poesiainmusica #poesiaintweet #VentagliDiParole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...