PRE(S)SAG(G)IO #poesia #spirito #vita

laocoonte

Prima che si estingua
la lunga lingua della storia,
l’ultima luce giunga filtrata
lungo il sentiero che conduce
all’abbandono, sui passi pesanti
dell’illuso. Ibrido e confuso,
il forestiero recalcitra
al condono imposto dal Gran Sadico
e offre sprezzante il petto
alla misericordia del tiranno.
La cieca luna a stento
i fasci stende sul sentiero,
a squarci il fitto intrico
fende il flebile chiarore,
il forestiero brancolante
avanza, senza amore.

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in libero pensiero e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...