DISTANTE ISTINTO #poesia #natura #vita

minotauroAnnaspava il filosofo
nella gora interiore,
dopo aver contemplato
l’abisso della disillusione.

Ma l’altro, il precoce
Teddy boy, non immaginava
che le pale del mulino
della barbarica urgenza
fossero mosse dal flusso
inarrestabile del sangue,
cattivo per calunnia.

Natura naturante, cannibalica
natura, madre incosciamente
sadica, catena trascinata
dalla degenerante legge
del potere che si propone
come ordine naturale.

Pallida Pallade, libero arbitrio
della conservazione, Ofelia
sciagurata, ambigua morte
per terra consacrata.

Annunci

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Digressione | Questa voce è stata pubblicata in libero pensiero e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...