LA COSCIENZA DEL MESEMBRIANTEMO #poesia #natura #fiori

mesembriantemoSe fossi stato saggio come te,
mesembriantemo, avrei dischiuso
al sole le mie stanze, lasciando
penetrare il disseccante raggio
fino al recondito angoletto, dove
s’annida, gravido d’ambiguo estro,
l’umore che sconquassa e non tollera
la monotonia della quieta vita.
All’insinuante roseo vespertino
avrei serrato l’intimità di quelle
stanze, mesembriantemo, come i tuoi
fiori, mirabili nello splendore
del giorno e ripiegati timorosi
all’avvolgente ombra della sera.
Tu dalla norma del vaso ti diffondi
e non ti intimorisce la pietraia,
che troppo urge la linfa alla vita
selvaggia; di poche gocce d’acqua
ti sostenti e dall’aridità produci
a frotte le meraviglie del tuo fiore
coscienzioso, mesembriantemo,
carnoso sempreverde. Io, barbaro
ingenuo, m’illusi di poter stare
al mondo tenendo istinto ed estro
a fior di pelle, senza filtro.
E non ho trovato ancora i tempi
giusti e ormai dispero di trovarli,
i giusti tempi della fioritura
e del ben simulato appassimento.

Annunci

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in libero pensiero e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a LA COSCIENZA DEL MESEMBRIANTEMO #poesia #natura #fiori

  1. albertomassazza ha detto:

    L’ha ribloggato su Albertomassazza's Bloge ha commentato:

    #VentagliDiParole #PoesiaeVita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...