CONTRO LA CENTRALITA’ DELLA FAMIGLIA #società #valori #religione

sacra famigliaDa più parti, da ambienti religiosi e laici, si considera la famiglia come il pilastro della società; non può esserci, si dice, una società sana se non si pone al centro di essa la famiglia, non come semplice comunità d’affetti, ma come istituzione. Questa è la più grande mistificazione e corruzione della società contemporanea. La famiglia – termine non a caso usato da tutte le associazioni di stampo mafioso – attenta costantemente alla stabilità dell’unico vero fondamento di una società sana: la giustizia sociale. Essa persegue interessi particolari e lo fa mascherata dalla retorica buonista che la pone nel piedistallo del valore irrinunciabile e inconfutabile. La famiglia, quando può, fa avanzare ogni suo membro nella scala sociale, a prescindere delle sue reali capacità; quando non può, condanna i suoi membri più dotati all’appiattimento, alla subalternità, all’inferno di una vita sottostimata. L’idealizzazione del nucleo familiare, considerato, da una cultura condizionata pesantemente dalla religione, come materializzazione e replica della Sacra Famiglia, favorisce la delega di poteri dalla società alla famiglia; quando quest’ultima viene schiacciata dal peso di questi poteri, non viene mai ipotizzato il ridimensionamento del potere d’azione delegato alla famiglia e la messa in discussione del suo rapporto con la società, ma si individuano le responsabilità del naufragio del nucleo familiare nella malvagità dei singoli individui o nella mancanza di assistenza da parte della società. In realtà, è proprio l’idealizzazione della famiglia che ostacola l’intervento preventivo della società, consentendolo solo dopo che il lato oscuro della famiglia si è materializzato nel disfacimento del tessuto familiare o nella violenza, fisica o psicologica, volontaria o involontaria. Ogni società basata sulla centralità di un valore particolare, non solo della famiglia, porta alla marginalità degli altri, vanificando ogni possibile realizzazione di una società realmente aperta ed inclusiva.

Annunci

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in libero pensiero e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a CONTRO LA CENTRALITA’ DELLA FAMIGLIA #società #valori #religione

  1. loscalzo1979 ha detto:

    Interessante analisi, anche se bisogna comunque affermare che la Famiglia, se sa istillare valori positivi e permette la singola crescita dei suoi individui a finché a loro volta creino la propria, è un esempio positivo,,,,come tutte le cose basterebbe capire i limiti e le funzioni della stessa in certe situazioni e a un certo punto

  2. pronihilo ha detto:

    L’ha ribloggato su Sestante.

  3. Pingback: Contro la centralità della famiglia #società #valori #religione | Albertomassazza’s Blog | Jàdawin di Atheia

  4. Jàdawin di Atheia ha detto:

    Dopo averlo letto sul blog dell’amico Sestante, l’ho ribloggato sul mio jadawin4atheia.wordpress.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...