BLUFF, BUIO E CONTROBUIO #matteorenzi #ppartitodemocratico #riforme

renzi segretarioNon è proprio il caso di trarre conclusioni affrettate sulla strategia adottata da Renzi per portare avanti il suo piano di riforme. Il segretario del Pd sta giocando d’azzardo: l’accordo con Berlusconi è una mossa per portare al tavolo da gioco tutti gli altri, disarmandoli del potere di ricatto, consegnatogli dalle motivazioni della sentenza di anticostituzionalità del Porcellum. Dal canto suo, Berlusconi, che ora appare di nuovo raggiante al centro della scena, potrebbe ben presto accorgersi che si tratta del suo ultimo giro di walzer, in attesa che il tribunale si pronunci sull’affidamento ai servizi sociali. Certo, l’idea di legge elettorale uscita dall’incontro al Nazareno, oltre ad essere confusa, presenta elementi che potrebbero essere contraddetti dalle motivazioni espresse dalla Consulta, come le liste bloccate e l’asticella del premio di maggioranza ancora bassa, temi cari al decaduto. Ma la partita è solo all’inizio e non è da escludere che, al momento di quagliare le cose, il caimano possa ritrovarsi isolato e con i giorni di libertà contati.

Io non ho simpatia per Renzi, ma di sicuro non è uno sprovveduto: se si è sottoposto ad un’esposizione d’immagine che ha sconcertato anche molti dei suoi sostenitori, lui così abile nel trovare e gestire il consenso, significa che l’obiettivo da raggiungere travalica la necessità di riforme il più ampiamente condivise. La partita che si sta giocando, con Renzi a dare sempre la mano, riguarda il riposizionamento politico generale, con annessi elettorati di riferimento. Il segretario democratico ha adottato una strategia spregiudicata, machiavellica; una strategia in cui ha investito molto del consenso guadagnato e che, se fallisse, potrebbe ridimensionare drasticamente le sue ambizioni. Ma se riuscisse a portarla a compimento, guadagnerebbe prestigio e consenso, ritagliandosi una posizione di stabile centralità nella scena politica italiana, fino ad essere identificato dall’opinione pubblica come l’unico padre fondatore della Terza Repubblica.

Quanto scritto esula dal mio personale giudizio di merito che, di norma, sono abituato ad esprimere a bocce ferme. Ribadendo la mia scarsa simpatia per Renzi, ciò non m’impedisce di giudicare positivamente il suo approccio da segretario, anche se ultimamente ha calcato troppo la mano, con atteggiamenti scorretti nei confronti di importanti esponenti del suo partito. Ma anche questi atteggiamenti credo che vadano inseriti in un contesto più ampio della caduta di stile nella dialettica interna. Piuttosto andrebbero letti nella prospettiva di un allargamento del recinto del Pd, ma Renzi deve stare attento a non tirare troppo la corda. Sempre che nei suoi piani non rientri anche la scissione della sinistra del partito, cosa che, in una prospettiva elettorale, potrebbe favorire il suo personale consenso tra i moderati e parallelamente la creazione di una sinistra autonoma che potrebbe diventare la sua interlocutrice affidabile e privilegiata, se non principale alleata, nell’ottica del governo del paese.

Annunci

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Digressione | Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a BLUFF, BUIO E CONTROBUIO #matteorenzi #ppartitodemocratico #riforme

  1. loscalzo1979 ha detto:

    Ottima analisi della situazione …. Renzi è tutto tranne che una banderuola, sa cosa vuole e come arrivarci, calcolando anche i rischi da prendere.
    Probabilmente alla fine qualche piccola modifica arriverà e alla fine la legge elettorale sarà avallata da buona parte delle forze politiche e sarà in linea con gli indirizzi espressi dalla consulta.

    Nel frattempo, qualcuno con molta calma e fregandosene di quanto espresso in campagna elettorale, indirà una serie di onanistici sondaggini di compiacimento sul sul blog dicendoci che solo LORO hanno la verità depositata, mentre in realtà non si rendono conto che sono fuori da tutti i giochi (ogni riferimento a partiti con astri nel simbolo è puramente VOLUTO)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...