IL SENSO DI CARMELO PER ARTAUD – RAPSODIA AFORISTICA #teatro #carmelobene #antoninartaud

carmelo beneConsacrare, dissacrare, massacrare: l’utopia del teatro o il suo cadavere putrefatto?

Sui sentieri di fuoco tracciati da Artaud, l’esplosione della parola e il suo ritorno all’ordine barocco, in una cristallizzata decadenza. La macchina attoriale assembla i pezzi di carne imputridita del testo letterario per farne l’irrappresentabile Frankenstein della scrittura scenica.

Per finirla con i capolavori, bisogna farsi capolavori. Per finirla con il Giudizio di Dio, bisogna apparire alla Madonna, intrattenerla, distoglierla da una concezione immacolata.

Non sguardo interiore, ma d’interiora o deteriore o d’interiora deteriorate. L’esplosione di tutti i bubboni di peste, hic et nunc.

Totò Merùmeni, innocuo e inetto, epigono di un Amleto già segnato dal pensiero debole di Laforgue, consunto dalla tisi. L’estraniazione rimbaudiana, l’io è un altro, viene schiacciata dal peso dell’eredità culturale: l’io non vuole più essere io, figurarsi altro! L’io non vuole più essere, punto, ammesso che lo sia mai stato.

Disfare la forma, dar forma all’amorfo, al soffio, all’inorganico. E qui che il tradimento si consuma: nessuna fuga balinese o messicana, bisogna accettare il martirio fino in fondo, farsi inghiottire dalla palude occidentale.

E ancora un altro tradimento: l’incenerita foresta di simboli borghese non è spazio per erigere un nuovo Pantheon archetipale, ma luogo deputato all’adorazione del nulla.

altro su

Annunci

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in mito moderno e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...