DA QUI ALL’AUTUNNO #governoletta #berlusconi #m5stelle

senato

I prossimi mesi, nonostante le ferie imminenti, si prospettano piuttosto dinamici e interessanti per la scena politica italiana. L’assestamento del Movimento5stelle e il dilemma di un Berlusconi stretto tra le vicissitudini giudiziarie e le responsabilità di governo saranno centrali e decisivi nel delinearsi degli sviluppi di questa fase.

Per quanto riguarda i pentastellati, bisogna stabilire la reale entità dell’emorragia nei gruppi parlamentari per capire quanto questa situazione possa incidere sugli equilibri futuri. Per quanto Grillo tenti di ridurre il malcontento alla questione della diaria, in ballo c’è ben altro: la parte più concreta del Movimento, quella che proviene dall’attivismo civico e che ha sempre considerato i deliri dei due Guru come folklore buono solo per raccogliere consenso, ha deciso che è giunto il momento di recidere il cordone ombelicale. I modi e i tempi della diaspora dei dissidenti saranno condizionati dalla necessità di evitare il tritacarne mediatico che il tribuno genovese ha già predisposto per loro.

L’altra variante pazza di questa fase politica che si sta aprendo è rappresentata dalla strategia che Berlusconi intenderà adottare. A meno di un colpo di mano, per far saltare il tavolo delle larghe intese su Iva e Imu e sfruttare temi tanto sensibili per raccogliere consenso in un’eventuale prossima campagna elettorale, il cavaliere dovrebbe prendere tempo, tenendo in piedi il governo, in attesa del giudizio di Cassazione per il processo Mediaset. Il giaguaro con tutte le sue macchie è una belva in gabbia. La strategia migliore per lui è quella di tentare l’introduzione di norme ad personam per disinnescare la bomba giudiziaria e potrebbe trovare sponde anche nel centrosinistra per portarla avanti. Una matassa che si sbroglierà lentamente, da qui all’autunno.

Annunci

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Digressione | Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...