DOV’E’ LA DEMOCRAZIA? #franceschini #marini #grillo

senato

Dov’è la democrazia?                                                                               Nelle greggi belanti dei volontari del popolo che beccano Franceschini in trattoria e gli urlano contro insulti d’ogni risma o nello stesso Franceschini che si alza con tranquillità, si avvicina alla folla e chiede cortesemente di finirla, non per lui, ma per gli altri malcapitati avventori che avevano diritto a cenare in santa pace?       Naturalmente, il gregge belante è andato avanti incurante.

Dov’è la democrazia?                                                                       Nell’onore dello sconfitto Franco Marini, che dopo essere stato impallinato dai suoi stessi compagni di partito, accetta l’intervista di  Lucia Annunziata e fa una disamina lucidissima e senza l’ombra del minimo livore o nel tribuno trionfante che, novello Catone, non pago del rogo di Cartagine, inizia a spargere il sale sulle rovine fumanti?

Annunci

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a DOV’E’ LA DEMOCRAZIA? #franceschini #marini #grillo

  1. andreabozzi ha detto:

    te lo chiedo io a te dove è la democrazia.

    dove è perché io arrivo ora e questa scena a 15 anni invece di fare il profeta oggi l’avevo già predetta.

    ________________________________

  2. isottapieraccini ha detto:

    Notizia dell’ultim’ora: la democrazia è morta.
    #sapevatelo

  3. Dov’è la libertà:
    nel dito medio che Gasparri mostra alla folla che protesta?
    in Marini che liquida un giornalista che vuol fargli domande sull’accaduto e risponde “ho cose più importanti di cui parlare”? (cosa c’era di più importante che rispondere ad un giornalista che si fa carico di soddisfarre i quesiti ed i dubbi del popolo che ha eletto lo stesso Marini?)
    dove sta la democrazia nel non aver saputo nemmeno ascoltare la propria base che ha occupato le sedi del PD per dichiararsi a favore del candidato Rodotà?
    dov’è la libertà se fino al giorno prima le elezioni non si è fatto trapelare nulla al di fuori dei palazzi su chi avrebbe proposto il PD?
    dov’è la libertà se durante le votazioni non si è risposto nemmeno agli esponenti pubblici ed a giornalisti del proprio schieramento che chiedevano; perchè no Rodotà?

    Cmq questa è acqua passata. Io vivo in Germania e sostanzialmente qui fa molto piacere che l’Italia prenda la strada intrapresa piuttosto che un’altra, quella che andrebbe contro gli interessi del paese (Germania). In un’Europa che è ancora un’accozzaglia di nazioni e non un’unica nazione, anche il male del vicino è lecito se comporta vantaggi per se stessi. Certo è che quando chiedi alla gente cosa ne pensano, ti rispondono sempre che cose del genere non potrebbero mai accadere nella democratica e libera Germania. Talvolta sono proprio loro a chiederti stupiti.In quei casi ti va bene: ti risparmiano i sorrisini di superiorità.

  4. trasporti-roma ha detto:

    Grazie all’autore del post, hai detto delle cose davvero giuste. Spero di vedere presto altri post del genere, intanto mi salvo il blog trai preferiti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...