IL DUELLO FINALE #quirinale #rodotà #cancellieri

quirinale

Prodi si ritira con strascico polemico dalla corsa al Quirinale, Bindi si dimette dalla presidenza del Pd, anche lei con polemiche. Dubito fortemente che, a questo punto, qualcuno si azzardi ad avanzare una nuova (si fa per dire) candidatura democratica.

L’ingovernabilità del partito è irreversibile. Nella migliore delle ipotesi si spaccherà in due, dividendosi tra Cancellieri e Rodotà, due figure antitetiche: il funzionario dello stato, irreprensibile e burocratico, e il Padre nobile della comunità. Ho sempre pensato che, dal punto di vista costituzionale, Cancellieri fosse la scelta più giusta, in quanto capace di far convergere il consenso più ampio. Questo pur avendo una simpatia ben più forte verso Stefano Rodotà.

A questo punto, però, essendo saltati tutti gli equilibri istituzionali, la mia speranza è che Rodotà prevalga e trovi un nome in grado di raccogliere una maggioranza parlamentare per formare un governo di cambiamento. A mio parere, l’unico che potrebbe realizzare un tale miracolo è Fabrizio Barca, il profilo giusto per mettere insieme grillini e buona parte del centrosinistra, oltre a raccogliere consensi tra i montiani.

Annunci

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...