LA CARTINA DI TORNASOLE #diecisaggi #napolitano #bersani

 

senato

La strampalata mossa di Napolitano di isituire le commissioni dei cosiddetti saggi, per bypassare l’impasse dovuto all’esito elettorale, sta trasformando l’imminente elezione del nuovo Presidente della Repubblica in una cartina di tornasole per il destino della legislatura appena iniziata. Non è dato sapere se l’intento di Napolitano sia stato quello di prendere tempo, in modo da subordinare la nascita di un nuovo governo all’elezione del nuovo inquilino del Quirinale o, piuttosto, confidasse nella bontà della sua scelta in funzione di un governo di larghe intese. Non è dato sapere, in pratica, se il Presidente abbia voluto salvaguardare il preincarico a Bersani o, all’opposto, affossarlo definitivamente. Ad ogni buon conto, gli effetti  della manovra di Napolitano dovrebbero essere due: scongiurare un ricorso alle urne pre-estivo e riposizionare il Partito Democratico al centro delle trattative politiche, sia per il Quirinale che per Palazzo Chigi, dopo l’esito opaco delle consultazioni condotte da Bersani.

In questo contesto, la scelta del nuovo Capo dello Stato potrebbe favorire la creazione di equilibri inediti per una governabilità estranea alla logica delle larghe intese. La convergenza su un nome gradito al centrodestra potrebbe dare il via libera a un governo di minoranza del centrosinistra. A mio parere, le probabilità che il prossimo inquilino del Quirinale sia una donna sono abbastanza alte. Due i nomi: Emma Bonino e Anna Maria Cancellieri. La prima, potrebbe trovare il sostegno del M5stelle e, in parte, del Pdl e la contrarietà di Lista Civica, Lega e dell’ala più cattolica del centrodestra. La seconda potrebbe trovare un consenso più largo, con il solo M5stelle contrario o indifferente. L’atteggiamento di chiusura dei grillini a qualsiasi ipotesi di governo, dovrebbe favorire ulteriormente la ricerca di una convergenza del centrosinistra con il centrodestra e i montiani. In questo modo, il centrosinistra si potrebbe garantire, se non la fiducia, quantomeno una non sfiducia, in grado di far muovere i primi passi al nuovo ipotetico governo.

Annunci

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...