IL RELATIVISMO DI RATZINGER #dimissionipapa #ratzinger #benedettoXVI

 

ratzinger

Al di là di ogni possibile interpretazione, complottista, millenarista o pragmatista che sia, c’è un paradosso palese nell’epocale decisione di Benedetto XVI di rimettere il suo mandato. Il Pontefice ha anteposto la propria personale prospettiva razionale alla fede nell’ispirazione dello Spirito Santo, dichiarando implicitamente la sconfitta della chiesa nei confronti del nemico giurato numero uno, quel fantomatico relativismo che lui e i suoi predecessori hanno pervicacemente combattuto, sovente strumentalizzandolo e demonizzandolo. Perchè il relativismo, lungi dall’essere una setta di diabolici manipolatori delle coscienze, come le gerarchie ecclesiastiche avrebbero voluto far intendere, non è altro che un metodo conoscitivo che ha permeato, nel corso del novecento, tutte le discipline scientifiche, filosofiche e artistiche, rifiutando ogni assolutizzazione aprioristica o falsamente empirica. In questo modo, ha favorito il dialogo comparativo tra le discipline che, a sua volta, ha consentito lo sviluppo vertiginoso della tecnica e dei diritti nell’ultimo secolo. Un Papa che si svincola dal disegno divino perchè non si ritiene più idoneo alla missione, compie un atto relativista, le cui ripercussioni, al momento, appaiono difficilmente immaginabili.

Annunci

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in libero pensiero e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a IL RELATIVISMO DI RATZINGER #dimissionipapa #ratzinger #benedettoXVI

  1. Maria Fioravanti ha detto:

    Se si fosse dimesso dopo l’ esito elettorale non avrebbe dato adito allo scetticismo su qualsiasi tesi elaborata dagli addetti ai lavori..quanto costerà allo stato italiano il conclave? Bah, e i soldi dello ior dove stanno? Mi sembrano argomenti più seri e più urgenti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...