LA MARGHERITA DEL PROFESSORE #monti #dimissioni #elezionipolitiche

Monti si è dimesso, ma la notizia non è questa. Fonti riprese da alcuni dei maggiori quotidiani italiani dicono che, nonostante il comizio di ieri a Melfi sia apparso ai più come l’inizio della sua campagna elettorale, il professore pare intenzionato a non metterci la faccia sul progetto che i suoi fedeli estimatori stanno faticosamente mettendo in piedi da mesi. Di più: la tanto attesa conferenza stampa di domenica non sarà altro che l’indicazione di un sentiero virtuoso da seguire per non vanificare l’opera di risanamento iniziata dal suo governo. Oltre al solito richiamo al rigore, il premier dimissionario si soffermerà anche su punti poco approfonditi dal suo governo, come equità e lavoro: un discorso che potrebbe avere un vago sapore di endorsement per Bersani!

Se le cose stanno così, ci sarà da chiedersi i motivi di un tale cambiamento di rotta. Probabilmente, il professore ha scelto di giocarsi le chances quirinalizie o in alternativa un ministero non tecnico nel possibile governo Bersani, piuttosto che scendere nell’agone politico, con la prospettiva di poter aspirare al massimo alla palude in Senato. Per questo, il comizio di Melfi potrebbe essere letto come il tentativo di saggiare la possibilità di erosione del voto dei lavoratori, ma evidentemente il teatrino messo su da Marchionne non è riuscito a convincerlo. Non c’è trippa per gatti.

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...