LO #STATO DELLO #SCONTRO

Al netto degli eccessi delle forze dell’ordine che vanno indagati e puniti, una cosa mi pare incontrovertibile: la minoranza del tanto peggio tanto meglio sta inquinando ogni manifestazione democratica, sta mettendo in scacco ogni possibile processo di apertura partecipativa nel nostro paese.

Questa è una strategia che si è palesata con gli scontri organizzati durante la manifestazione del 15 ottobre 2011 a Roma e che l’altro ieri ha mostrato un salto di qualità attraverso un utilizzo scientifico della propaganda.

Continuare a parlare genericamente di fantomatici black bloc non aiuta a capire la direzione in cui si sta andando; la realtà mostra una saldatura tra anime diverse del ribellismo fine a se stesso, anime anche idelogicamente opposte, che non può che portare ad uno stato di polizia e ad una conseguente nuova stagione di terrorismo, ben più frammentata e ideologicamente confusa rispetto a quella degli anni ’70 e proprio per questo meno identificabile e affrontabile dalla società civile.

Annunci

Informazioni su albertomassazza

nessuna pretesa di verità, ma aprire qualche finestra
Questa voce è stata pubblicata in politica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...